Crea sito

2° EDIZIONE DEL TROFEO “SINGLE BELL”.

2° EDIZIONE DEL TROFEO “SINGLE BELL”.

2° EDIZIONE DEL TROFEO “SINGLE BELL”.

La seconda edizione del 2° Trofeo “ SINGLE BELL” si è concluso con successo ieri sera iniziato alle ore 19.30 al Campo Sportivo di via Raffaele Sanzio a Bologna. Tra gli ospiti Beppe Signori e Pedro Paolo Pasulli. Presenti all’evento anche La Sorgente ONLUS che ha aperto la serata con una Dimostrazione di primo soccorso all’interno della Campagna sulla Sicurezza Stradale “UN METRO E MEZZO DALLA VITA”. Bellissima serata dedicata alla Sicurezza Stradale e Cultura del primo soccorso con ENAC e La Sorgente Onlus in prima linea. Presente anche il Presidente Giuseppe Castelli dell’Associazione Culturale di Promozione Sociale MA.PI.CA. Umbria giunta da Perugia con un’altro associato, La Sorgente Onlus MotorLab, La Polizia Municipale di Bologna, Tenuta Bettozza e l’UNAC – Unione Nazionale Arma Carabinieri.

La collaborazione tra La Sorgente ed Enac, iniziata con La Mille e 118 del Soccorso, prosegue. E, ancora una volta, per promuovere ed affermare il valore Sociale e Civile della cultura del primo soccorso. L’occasione, per assistere alla dimostrazione pratica delle tecniche di soccorso e rianimazione, coincide con il Trofeo Single Bell: la squadra Bolognese ha sfidato per Beneficenza il team della Polizia Municipale di Bologna al Campo Sportivo HTB Club a seguire l’esibizione del Gruppo Cinofili dei Carabinieri. I testimonia d’eccezione della serata due grandi calciatori: Beppe Signori, grande gloria rossoblù, e il campione del mondo con l’Argentina nel 1986, Pedro Paulo Pasulli. L’intervista di Mirko Errani e Graziano Elmi su E’tv sul torneo SBB i cui proventi saranno utilizzati per la campagna sulla sicurezza stradale “UN METRO E MEZZO DALLA VITA”. Complimenti ad entrambi per l’impegno e la determinazione nell’organizzare l’evento.

Lo slogan dell’enac GUIDIAMO IN SICUREZZA in fase di sorpasso di una bicicletta, lasciare uno spazio di almeno un metro e mezzo. In caso di sorpasso ravvicinato è facile che il ciclista sbandi e cada. MANTENIAMO LA DISTANZA basta poco per salvare una vita.

 

Pubblicato da Social News Blog

Blog di Giuseppe Castelli