Crea sito

Neri: un coordinamento di donne libere per rivalutazione mondo del lavoro

Neri: un coordinamento di donne libere per rivalutazione mondo del lavoro

 di Salvo Neri 
  • Le donne vogliono e devono lavorare

Vogliono una società amica, che non le discrimini, ma che ne sostenga e valorizzi le scelte e le differenze, una società più giusta e dinamica. Una società e un mondo eticamente e ambientalmente sostenibile: ecco perché, questa crisi che non “vede” le donne, che le “rimanda a casa”, rischia di non avere futuro per nessuno dei suoi cittadini.

Il lavoro delle donne è decisivo per difendere le famiglie e i figli dal rischio di povertà (oltre a essere un diritto di libertà e autonomia delle donne stesse).

La tutela del lavoro femminile, in questa crisi, è dunque una priorità per tutto il Paese. Serve per impegnarsi a elevare il tasso di crescita del Paese, per uscire dalla crisi e garantire una più equa ripartizione delle risorse economiche, sociali e delle responsabilità.

Il cambio di passo è urgente e necessario proprio perché bisogna rendersi conto,

sul piano economico sociale e istituzionale, che le politiche destinate alle donne sono essenziali per la crescita economica, non solo onde affrontare l’impoverimento salariale delle famiglie, ma per il benessere della comunità tutta.

E, sono politiche che prospettano effettivamente una possibilità positiva tesa ad affrontare questa crisi e a costruire un futuro credibile! Per fare questo ci vuole la forza e la caparbietà di tutte le donne, le quali…e solo loro potranno ..e devono cambiare questa triste vergognosa realtà.  Ed ecco il bisogno, l’urgenza di una partecipazione attiva e fattiva a difesa dei loro diritti che certamente in giornate di particolare ricorrenza come l’8 marzo vanno affrontate con forza determinazione e coraggio…. urge.

E rimane poco tempo, far sentire la vostra voce

le vostre urla per la richiesta di interventi classici, necessari, tipici delle politiche del mercato del lavoro: facilitare il part-time scelto, sostenere ogni azione per combattere tutte le discriminazioni dirette e indirette legate alla maternità, perché ancora oggi e bisogna dire basta, imprese ed aziende vivono le donne come “a rischio di maternità”.

Reclamare urgentemente i vostri sacrosanti diritti è un vostro dovere. buongiorno a tutte voi.

Neri: un coordinamento di donne libere per rivalutazione mondo del lavoro