Crea sito

“L’Italia giorno dopo giorno”

27 Maggio

27 MAGGIO “L’Italia giorno dopo giorno”

Penso che ognuno di noi

Penso che ognuno di noi abbia provato l’emozione di passeggiare nelle strade della propria città di notte. Li dove il giorno ci sono negozi aperti, turisti, caos e confusione…ma poi arriva la notte, e tutto cambia completamente.

Riesci a sentire

Riesci a sentire gli uccellini, i rintocchi delle campane oppure gli spazzini che fischiettano mentre lavorano.

E quando

E quando viene interrotto quel silenzio, vuol dire che qualcosa non va!

27 Maggio del 1993 il silenzio interrotto nella notte

Ed il silenzio interrotto nella notte del 27 Maggio del 1993 a Firenze, fece tanto rumore e tanta paura. La Mafia fu mandante ed esecutrice di uno degli attacchi più tremendi alla nostra fonte di orgoglio Nazionale, l’Arte e la cultura.

L’Accademia dei Georgofili situata vicino agli Uffizi

L’Accademia dei Georgofili situata vicino agli Uffizi, subì danni ingenti e morirono 5 persone, di cui una bimba di 9 anni ed una che aveva pochissimi giorni di vita.

Io ero giovane e la notte dormo come un ghiro

Io ero giovane e la notte dormo come un ghiro…ma quella notte mi svegliai, il boato si senti benissimo in tutta la città compresa la periferia.

e noi li ricorderemo sempre!

Fabrizio Nencioni, Angela Fiume, Nadia Nencioni, Caterina Nencioni e Dario Capolicchio furono le vittime di questo attentato, e noi li ricorderemo sempre!

F.Campopiano MNI

rileggi di seguito:

27 Maggio del 1993 il silenzio interrotto nella notte. Penso che ognuno di noi abbia provato l’emozione di passeggiare nelle strade della propria città di notte. Li dove il giorno ci sono negozi aperti, turisti, caos e confusione…ma poi arriva la notte, e tutto cambia completamente. Riesci a sentire gli uccellini, i rintocchi delle campane oppure gli spazzini che fischiettano mentre lavorano. E quando viene interrotto quel silenzio, vuol dire che qualcosa non va! Ed il silenzio interrotto nella notte del 27 Maggio del 1993 a Firenze, fece tanto rumore e tanta paura. La Mafia fu mandante ed esecutrice di uno degli attacchi più tremendi alla nostra fonte di orgoglio Nazionale, l’Arte e la cultura. L’Accademia dei Georgofili situata vicino agli Uffizi, subì danni ingenti e morirono 5 persone, di cui una bimba di 9 anni ed una che aveva pochissimi giorni di vita.Io ero giovane e la notte dormo come un ghiro…ma quella notte mi svegliai, il boato si senti benissimo in tutta la città compresa la periferia. Fabrizio Nencioni, Angela Fiume, Nadia Nencioni, Caterina Nencioni e Dario Capolicchio furono le vittime di questo attentato, e noi li ricorderemo sempre!

Tags: