Crea sito

Presso la stazione di Viareggio: l’Italia del giorno dopo

29 GIUGNO 2009 di Francesco Campopiano: L’Italia giorno dopo giorno”

Posso dire di conoscere bene la situazione

Posso dire di conoscere bene la situazione, di poter solo immaginare il dolore provato dalle famiglie, ma le immagini di quella notte nessuno potrà mai togliermele dalla mente. Sto parlando di una delle stragi ferroviarie Italiane più discusse e note dell’ultimo periodo storico italiano.

Il 29 Giugno del 2009

Il 29 Giugno del 2009 un treno merci deraglio’ presso la stazione di Viareggio, una cisterna di gpl prima prese fuoco e poi esplose, uccidendo 32 persone, una carneficina!

Nonostante siano passati

Nonostante siano passati più di 10 anni, la città di Viareggio porta ancora i segni di quella tremenda notte.

Nel giugno del 2019

Nel giugno del 2019 sono arrivate le conferme delle condanne per i responsabili di questa strage assurda, Peccato però che alcuni reati sono caduti in prescrizione.

Questi episodi

Questi episodi, non vorrei mai doverli ricordare…perché NON DEVONO ACCADERE.

Però essendo

Però, essendo accaduto è un dovere ricordare, proprio evitare che succeda di nuovo, per far capire che esiste uno stato ed una giustizia.

Io personalmente provo tanta rabbia…Non si può morire a causa di una rottura dovuta a negligenza! nhb

di F. CAMPOPIANO MNI

rileggi:

29 GIUGNO 2009 di Francesco Campopiano: L’Italia giorno dopo giorno” Posso dire di conoscere bene la situazione, di poter solo immaginare il dolore provato dalle famiglie, ma le immagini di quella notte nessuno potrà mai togliermele dalla mente. Sto parlando di una delle stragi ferroviarie Italiane più discusse e note dell’ultimo periodo storico italiano. Il 29 Giugno del 2009 un treno merci deraglio’ presso la stazione di Viareggio, una cisterna di gpl prima prese fuoco e poi esplose, uccidendo 32 persone, una carneficina! Nonostante siano passati più di 10 anni, la città di Viareggio porta ancora i segni di quella tremenda notte. Nel giugno del 2019 sono arrivate le conferme delle condanne per i responsabili di questa strage assurda, Peccato però che alcuni reati sono caduti in prescrizione. Questi episodi, non vorrei mai doverli ricordare…perché NON DEVONO ACCADERE. Però, essendo accaduto è un dovere ricordare, proprio evitare che succeda di nuovo, per far capire che esiste uno stato ed una giustizia. Io personalmente provo tanta rabbia…Non si può morire a causa di una rottura dovuta a negligenza!