Crea sito

Italia Giovane Solidale. Perchè la Patria il suo Tricolore rispetto educazione onore passione. La nostra Cultura la nostra Storia le nostre Tradizioni la nostra religione, un patrimonio chiamato Italia questa è la politica giusta.

riceviamo e pubblichiamo da Salvatore Corsaro – del Direttivo Nazionale di Italia Giovane Solidale.

Felice e serena giornata

Oggi Domenica 05 luglio 2020

A tutti amici e amiche delegati, simpatizzanti e sostenitori attivisti.

ITALIA GIOVANE SOLIDALE

Gli interessati a Italia giovane solidale, possono contattarmi 340 25 97 384 per eventuali incontri. Grazie.

PER ESSERE VICINI ALLA GENTE SENZA DISTINZIONE ALCUNA. PER QUESTO LANCIAMO L’APPELLO AI GIOVANI, AI MENO GIOVANI E A TUTTE QUELLE PERSONE CHE VOGLIONO COLLABORARE CON NOI PER METTERE AL SERVIZIO DI TUTTA LA COMUNITÀ’ LA LORO ESPERIENZA E LA LORO SOLIDARIETÀ’ ITALIA GIOVANE SOLIDALE.

“Partito Politico”

I partiti guardano alle prossime elezioni. ITALIA GIOVANE SOLIDALE guarda alla prossima generazione.

QUELLO CHE ERA UN TENTATIVO E’DIVENTATO   REALTA’ “FAI DIVENTARE FORTE CIÒ CHE È GIUSTO…….!”

Vititaci su Facebook CLICCA QUI

Perchè la Patria il suo Tricolore rispetto educazione onore passione. La nostra Cultura la nostra Storia le nostre Tradizioni la nostra religione, un patrimonio chiamato Italia questa è la politica giusta.

Voglio ricordare che L’ASSEGNO MENSILE ALLE CASALINGHE UNA NOSTRA BATTAGLIA PRIMARIA!

ITALIA GIOVANE SOLIDALE

si batte da tempo affinché, come avviene in quasi tutti i Paesi europei, sia corrisposto un assegno mensile di 800 euro alle donne di che decidono liberamente di restare a casa a crescere ed accudire i figli o scegliere di lavorare. In Italia manca del tutto una politica a favore della demografia e della famiglia. I figli gli italiani li vorrebbero, ma quasi sempre, dopo il primogenito sono costretti a rinunciare a far crescere la famiglia. Intanto, ci fanno sapere i demografi, specialisti della materia, che se continuiamo di questo passo l’Italia rischia che avvenga il sorpasso degli immigrati sugli italiani, semplicemente perché loro fanno cinque, sei, sette figli a famiglia, mentre l’Italia è sotto la percentuale dei paesi del nord, compreso il Belgio e la Finlandia. Il problema è che senza fiducia nel futuro è difficile mettere al mondo un figlio, quando con un solo stipendio non si riesce ad andare avanti.

Ecco perché il lavoro che la donna ci mette nel crescere i figli sani e sereni, a pulire la casa e a fare tutte le faccende domestiche, deve essere riconosciuto dallo Stato come un lavoro utile all’intera comunità nazionale. Se alle donne fosse corrisposto un assegno mensile di ottocento euro certamente molte di esse sceglierebbero liberamente di restare a casa e non rischieremmo di vedere annullata la nostra identità come Popolo e cultura italiana. E molte donne maltrattate da mariti o compagni violenti avrebbero garantito un minimo sostentamento economico per denunciare le violenze subite.

Molte donne subiscono ogni tipo di angherie da uomini violenti perché se rompono quel rapporto non hanno come vivere.

Per ITALIA GIOVANE SOLIDALE  

questa è una delle battaglie fondamentali che porteremo avanti senza indietreggiare di un millimetro.

il blog galg61 The Social News

G. Castelli