Crea sito

GALLO: I social “strumenti per uno sfogo per le nostre frustrazioni”.

GALLO: I social “strumenti per uno sfogo per le nostre frustrazioni”.
GALLO: I social "strumenti per uno sfogo per le nostre frustrazioni".
Gianni Gallo
 “il cittadino scrive il suo articolo” di Gianni Gallo  

GALLO: I social “strumenti per uno sfogo per le nostre frustrazioni”.

I social sono diventati strumenti per molti uno sfogo per le nostre frustrazioni, rabbie, deridere e insultare usando violenze verbali, non c’è più libertà di parola o appartenenza politica, vieni deriso per qualunque motivo, anche in strada per una semplice discussione o idee diverse. Ve la prendete con chi si vaccina o non si vaccina, con chi è gay o chi non lo è, chi è di destra o sinistra.

Qualunque motivo va bene, pur di essere maleducati e violenti, pensiamo di cambiare la società usando questi toni inaccettabili? Dall’alto del pensiero unico siamo pronti a criticare e giudicare. Ma avete mai pensato di aiutarci? Mentre la politica e finanza si arricchiscono e aumentano il potere istituzionale e finanziario, invece noi ” uno contro l’altro”. il terrorismo negli anni 70/80 era una minaccia fisica e violenta causando un aspetto negativo nella vita di tutti i giorni, causando terrore e paura. dal cilindro magico di qualche testa malefica pensò bene di provocare una paranoia collettiva.

Come? il terrorismo occupava le prime pagine o le notizie nelle TV di stato, cominciano ad effettuare in modo silente una vera invasione di notizie paranoiche. Mentre poliziotti e magistrati morivano qualche infame mal pensando. Approfittava del caos e paura per raggiungere i propri scopi politici e finanziari. E oggi? Oggi le forze dell’ordine sono diventate lo strumento a loro insaputa un parafulmine contro la rabbia popolare. Ma ritorniamo al terrorismo degli anni 80 Avevano trovato il modo di infliggere al popolo una azione infame senza che nessuno potesse accorgersi di un continuo svuotamento del portafoglio.

Nell’ultima pagina dei giornali asserviti al potere

Con piccoli articoli notiziavano aumenti di prodotti di necessità primaria. Benzina, olio sale assicurazioni, luce gas, ecc. ecc. E oggi? A distanza di anni cambia il sistema ma l’effetto no. Come? Un virus mortale innescandolo a mio avviso non per sbaglio creando un’epidemia mondiale con la conseguenza della crisi economica e sanitaria. causando morte e povertà con conseguente crisi economica, sanitaria e psicologica. Approfittando di questa epidemia le multinazionali e le industrie farmaceutiche hanno avuto guadagni facili e potere incontrollabile.

Usando un terrorismo mediatico studiato nei minimi particolare, ma questa volta usandola sfacciatamente con la complicità mediatica innescando la paura. Ci salveremo? Si, sono positivo perché l’uomo ha l’istinto di sopravvivenza Come? Restando uniti e aiutarci e non piegarsi alla potenza mafiosa e alle organizzazioni dell’elit massoniche. Gianni  Gallo

 

Pubblicato da Social News Blog

Blog di Giuseppe Castelli

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.