Crea sito

Gallo: la piccola squadra pg del commissariato e la caccia ad un seriale

Gallo: la piccola squadra pg del commissariato e la caccia ad un seriale
Gianni Gallo

Gallo: la piccola squadra pg del commissariato e la caccia ad un seriale

Caccia a un seriale. Un ufficio che viene considerato meno a livello mediatico sono i commissariati. Invece sono il cuore delle forze dell’ordine in quanto sono a stretto contatto con il cittadino. Ho fatto anche questa esperienza e devo dire che inizialmente avevo qualche difficoltà di inserimento.

  • Il poliziotto del commissariato è completo

è abituato a tutto dalla ricezione della denuncia all’ordine pubblico. All’interno del commissariato c’ è quindi una piccola squadra giudiziaria. Ebbi la fortuna di lavorare in questa realtà, ho conosciuto ragazzi fantastici e preparati.

Una sera veniamo fermati da una donna con vestiti stracciati piena di sangue

ci disse che era stata aggredita e rapinata da un uomo. Avvisiamo la sala operativa e chiamiamo l’ambulanza. Invitiamo la donna al commissariato e la prendiamo a verbale. Ci raccontò come erano avvenuti i fatti, ci confessò che era una prostituta, nel racconto ci avvisò che altre donne erano state rapinate, abusate e picchiate. Decidiamo di aprire l ‘indagine. Le sere seguenti usciamo a raccogliere informazioni, quello che scoprimmo fu davvero importante, ovvero che ogni donna aggredita dichiarava che l’uomo era basso, robusto e soprattutto utilizzava la stessa autovettura con targhe differenti.

Diventa complicato

facendo svariate telefonate ai commissariati di Roma ci dissero che altra prostituta ebbero la stessa sorte, facciamo un conto più di trenta donne. L’indagine prende una brutta piega e diventa sempre più difficile, ma in questi casi ci vuole anche un po’ di fortuna, intuizione e capacità di osservazione. Una mattina esco di casa, guardo la targa della mia moto, noto che i numeri e le lettere da lontano sembrano diverse da quello che sono realmente.

La mia targa ha dei numeri e delle lettere leggermente cancellate, per esempio, il numero 8 da lontano appare come un 3, mentre la lettera B da lontano si può confondere con la lettera E. In ufficio facciamo un lavoro di raccolta informazioni sulle targhe e alla fine otteniamo delle combinazioni.

Facciamo una ricerca sui proprietari, uno ha dei precedenti penali di aggressione e rapina. La notte facciamo vedere alle donne la foto segnaletica e tutte finalmente confermano, abbiamo il responsabile. L’uomo venne così assicurato alla giustizia.

Add a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.