Crea sito

Gianni Gallo: dalla violenza verbale a quella fisica ci passa un filo sottile

Gianni Gallo: dalla violenza verbale a quella fisica ci passa un filo sottile

Dalla violenza verbale a quella fisica ci passa un filo sottile.

Contribuire alla divisione sociale e la vera forma di razzismo

In questi giorni abbiamo assistito a una performance di tre intellettuali di sinistra che hanno offeso deliberatamente l’onorevole Giorgia Meloni.

vorrei spiegare a loro con la mia pochezza intellettuale che l’ideologia politica di destra e sinistra

  • (per quel che rimane)

va sempre rispettata, nonostante tutto i tre intellettuali se ne sono fregati.

Voglio ricordare sempre al prof. che essere docente della università di Siena non  diritto di offendere le classi operaie

(qualificandoci IGNORANTI)

molti di noi con sacrifici hanno mandato i propri figli alle università mantenendo i loro laudi stipendi.

  • Le continue offese (vacca, scrofa, rana dalla bocca larga, pesciaiola)

alla Meloni politica e donna va interpretato come una forma di violenza di genere nei confronti dell’ intera comunità femminile 

Gianni GalloGianni Gallo: dalla violenza verbale a quella fisica ci passa un filo sottile