Crea sito

L’amore per il calcio femminile? Noi i pionieri della Roma Calcio Femminile

L’amore per il calcio femminile? Noi i pionieri della Roma Calcio Femminile

L'amore per il calcio femminile? Noi i pionieri della Roma Calcio Femminile

L’amore per il calcio femminile? Noi i pionieri della Roma Calcio Femminile

 di Gianni Gallo “Una vita in divisa”  

Cos’è l’amore per il calcio femminile? Noi i pionieri della Roma Calcio Femminile. Non sono solo stato un poliziotto. ho avuto l’abilitazione dalla federazione italiana gioco calcio ho fatto anche un corso di approfondimento a Coverciano. Non ho mai avuto la conoscenza tecnica e fisica del cacio femminile. Un giorno mi chiesero di farne parte, decisi da uomo di sport di farne parte.

La squadra era la Roma calcio femminile militava in serie C. Ricordo perfettamente il primo giorno di allenamento, negli spogliatoi ero imbarazzato ed emozionato. Ero lì davanti a loro per essere presentato dal presidente. Erano tutte delle cucciole, mi chiedevo cosa fosse che spingeva queste ragazze a far uno sport che fosse esclusivamente per i maschi. Giusy una ragazzina molto carina bella davvero una volta che il presidente Prosperi uscì la ragazza si cambiava.

Mister non se ne vada ci racconti di lei. Io imbarazzato dissi a lei che aspettavo che si cambiasse. Lei mi rispose, Mister mettiamo le cose in chiaro, lei viene dal maschile ora e tra noi nulla deve cambiare il suo atteggiamento nei nostri riguardi” Iniziò un percorso calcistico fisico e mentale che avrebbe cambiato in me qualcosa di straordinario. Il loro impegno va oltre un sacrificio normale di allenamento fisico mentale e tecnico le facevo lavorare il doppio e loro lì in silenzio, professionisti veri abbiamo girato il largo e in lungo nel Lazio e in tutta Italia.

Il mio rapporto con queste splendide ragazze era affettuoso e rispettoso che ancora oggi vale. Credo anzi sono stato il primo in assoluto a dover far giocare una ragazza di colore una statua di muscoli e bellezza, Madò del Camerun. Devo dire che ho scoperto un mondo di una elasticità mentale, anche con alcune di loro che avevano una visione sessuale diversa. Ma avevo un patto con loro fuori dal campo il loro modo di essere non me ne poteva fregare niente ma una volta varcato il cancello e indossato la divisa Della Roma Calcio dovevano attenentesi alle mie regole.

Professionisti davvero e tutto gratis e solo per amore per il calcio e per i colori della nostra squadra “LA ROMA”. Abbiamo portato tutto ciò che si potesse vincere inoltre. In tre anni siamo giunti dalla serie C alla serie A. Vinto la coppa Lazio il campionato di serie B e solo un anno di serie A. Abbiamo arricchito e contribuito alla squadra nazionale con nostri giocatori.

Ma purtroppo tutto ha un inizio e una fine il presidente dopo tanti sacrifici economici ha dovuto vendere la società. oggi la Roma calcio femminile è diventata una realtà importante. Loro le mie ragazze hanno vinto, oggi sono vincitori del loro Sogno. Gianni Gallo Una vita in Divisa.

Pubblicato da Social News Blog

Blog di Giuseppe Castelli

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.