L’apparecchio che ogni ambulatorio medico ha che tutti conoscono

L'apparecchio che ogni ambulatorio medico ha che tutti conoscono

L’apparecchio che ogni ambulatorio medico ha che tutti conoscono

di Francesco Campopiano 

Anche oggi vi voglio ricordare un primato Italiano, voglio parlare di un oggetto che tutti, ripeto TUTTI conoscete, ma che non sapete né il nome ufficiale né chi lo abbia inventato. 

In effetti l’invenzione di questo oggetto va cercata lungo la storia mondiale ma la versione più recente, quella ufficiale in parole povere.

Quella di oggi conosciamo è la penultima cioè quella resa nota nell’ambiente medico proprio il 15 Dicembre del 1896 dal medico Scipione Riva Ricci.  Quello che si mette intorno al braccio ed il medico inizia a schiacciare la pompetta in modo da farlo gonfiare, e al termine ci dice: “150 – 90 un po” altina signore! 

Sto parlando dello Sfig… non pensate al misuratore di sfiga ma allo sfigmomanometro. Non c’è verso, lo conoscete di sicuro.

magari non sapete che si chiama così, ma è quell’apparecchio che ogni ambulatorio medico ha, e che serve per misurarci la pressione.  

Questa invenzione non si può considerare Italiana al 100%, ma si può affermare, come ho detto poco sopra, che l’ultima versione di questo apparecchio a livello manuale è di un grande medico Italiano. 

Anche se proprio vogliamo essere precisi 

la primissima versione di questo mezzo viene attribuita a Santorio un medico del 1500 ma non esistono prove certe.  

 Riva Ricci  aveva bisogno di questo apparecchio in quanto era dei primi a lottare contro la Tubercolosi, quindi cercava di curare i Polmoni. 

  • Lavoro che aveva appreso da un grande medico di cui ho parlato giorni fa, Carlo Forlanini.