L’armistizio di Cassibile: Settembre 1943 – L’Italia del giorno dopo

Settembre 1943: L'armistizio di Cassibile l'anno storico per l'Italia

L’armistizio di Cassibile: Settembre 1943 – L’Italia del giorno dopo

 di Francesco Campopiano

UN GIORNO STORICO PER L’ITALIA

Un giorno storico per l’Italia, c’è chi lo osanna e chi lo maledice, fatto sta che questo giorno viene riconosciuto da molti come un giorno molto importante per tutto il popolo Italiano.

L’8 SETTEMBRE DEL 1943

L’8 Settembre del 1943 viene reso noto l’armistizio di Cassibile, atto firmato dall’Italia con gli Stati Uniti da Walter Bedell Smith e Giuseppe Castellano. Walter Bedell Smith divenne poi direttore della CIA.

RESA INCONDIZIONATA AGLI ALLEATI

Con l’armistizio di Cassibile più precisamente contrada Santa Teresa Longarini, l’Italia proclamò la resa incondizionata agli Alleati. Tale atto sancì il disimpegno dell’Italia dall’alleanza con la Germania e l’inizio della resistenza nella guerra di liberazione Italiana. Anche se la firma rimase segreta per cinque giorni

MA GLI AMICONI BOMBARDARONO ANCORA LE NOSTRE CITTA’ TRA CUI FRASCATI

Nonostante l’armistizio firmato qualche giorno prima, gli amiconi degli Alleati decisero di Bombardare ugualmente alcune città Italiane e una di queste fu Frascati.

A FRASCATI MORIRONO CIRCA 550 CIVILI

Frascati era la sede di Kesserling un alto comando tedesco di zona e per colpire loro, gli alleati bombardarono la città, distruggendola. Morirono oltre 550 civili e circa 150 militari tedeschi.

ARMISTIZIO GESTITO MALISSIMO

L’armistizio fu gestito malissimo, Badoglio voleva certezze, Castellano dimostrò incompetenza, il tutto mentre i Tedeschi erano già a conoscenza della resa Italiana. La storia di questo evento è molto particolare, soprattutto nei giorni precedenti.

PARE MA NON E’ SICURO CHE

Il fatto più eclatante fu la resa incondizionata, pare ma non è sicuro che l’unica richiesta fatta da Badoglio fosse quella di non Bombardare Roma. A mio parere questo gesto ha reso l’Italia schiava del sistema economico, bancario e direzionale degli Alleati tagliando di netto la nostra sovranità Nazionale. Francesco Campopiano

NOTA:“Cassibile si trova in Sicilia in provincia di Siracusa”