“Ma fin da piccolo mi colpì il suo nome”

"Ma fin da piccolo mi colpì il suo nome"

“Ma fin da piccolo mi colpì il suo nome”


di Francesco CAMPOPIANO – L’Italia del giorno dopo


L’articolo di oggi è dedicato ad un personaggio storico che mi ha colpito molto da giovane e su di cui ho studiato e ricercato tanto. 13 Novembre.

Non è famosissimo ma fin da piccolo mi colpì il suo nome ed un lampo di genio che ebbe, quando pubblicò un suo scritto. Sono sicuro che ognuno di noi ha sorriso e scherzato per il nome di buffo di qualche poeta o di qualche personaggio storico, Un Guido GUIDI, un Luca Luchi etc etc…per me era Ippolito PINDEMONTE.  Questo nome mi faceva ridere da matti, ma sinceramente non mi chiedete la motivazione perché non lo so. Non voleva essere riconosciuto. Ho conosciuto per la prima questo scrittore leggendo “Le Stanze”, che però risultava scritto da un certo Polidete Melpomenio, anagramma di Ippolito PINDEMONTE!  

Non voleva essere riconosciuto…ditemi voi il perché, se lo sapete. 13 Novembre del 1753 Ippolito nacque proprio oggi, il 13 Novembre del 1753 a Verona e conosceva molto bene un certo Ugo FOSCOLO.  Tra i due l’amicizia era forte e piena di scambi di favori e di stima, forse, e ripeto forse, anche scherzosi.  Dedicò all’amico Ippolito Foscolo dedicò all’amico Ippolito i suoi “Sepolcri” ed Ippolito rispose con un’epistola chiamata “I Cimiteri”. Che dire…argomenti di un altro mondo!   Vi consiglio di andare a cercare e leggere il suo “Ulisse” potrebbe piacervi! Francesco CAMPOPIANO – L’Italia del giorno dopo 


“But from an early age I was struck by his name”

He is not very famous but from an early age I was struck by his name and a flash of genius that he had, when he published one of his writings. I’m sure that each of us smiled and joked about the funny name of some poet or some historical figure, A Guido GUIDI, a Luca Luchi etc etc … for me it was Ippolito PINDEMONTE. This name made me laugh like crazy, but honestly don’t ask me the motivation because I don’t know. He didn’t want to be recognized. I first met this writer reading “Le Stanze”, but it was written by a certain Polidete Melpomenio, an anagram of Ippolito PINDEMONTE! He didn’t want to be recognized… tell me why, if you know. November 13, 1753 Ippolito was born today, november 13, 1753 in Verona and knew very well a certain Ugo FOSCOLO.  Between the two the friendship was strong and full of exchanges of favors and esteem, perhaps, and I repeat perhaps, even joking. He dedicated his “Sepulchres” to his friend Ippolito to his friend Ippolito and Ippolito replied with an epistle called “The Cemeteries”. What can I say… topics from another world!   I advise you to go and look for and read his “Ulysses” you might like! 

di Giuseppe Castelli – fonte  Microsoft Translator


HOME PAGE