MSA: Delegazione al cimitero per la commemorazione di Antonio Canepa

MSA: Delegazione al cimitero per la commemorazione di Antonio Canepa

MSA: Delegazione al cimitero per la commemorazione di Antonio Canepa


di Giuseppe Castelli The Social News


Commemoriamo con una piccola rappresentativa del MSA al cimitero il nostro Comandante Antonio Canepa, professore guerrigliero. Portiamo un fiore in segno di devozione e ammirazione, affinché la sua memoria sia viva nelle generazioni future.

In merito volgiamo ricordare che:
La mattina del 17 giugno 1945 Canepa fu ucciso in un conflitto a fuoco con i carabinieri in contrada Murazzu Ruttu presso Randazzo, sulla strada statale 120 in circostanze non del tutto chiare e ancora oggi al centro di un dibattito scaturito dalle interpretazioni delle diverse versioni dei verbali ufficiali. Insieme a lui morirono il braccio destro, Carmelo Rosano di 22 anni, e Giuseppe Lo Giudice, di 18 anni. Una pattuglia composta dal carabiniere Calabrese, dal vicebrigadiere Cicciò e comandata dal maresciallo Rizzotto, intimò l’alt al mezzo che non si fermò. Nella sparatoria – conclusa con l’esplosione di una bomba a mano – Lo Giudice morì sul colpo, Rosano e Canepa, in ospedale. Nando Romano sarebbe riuscito a sopravvivere, Antonino Velis e Pippo Amato, fuggirono nelle campagne circostanti.

HOME PAGE

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.