NERI: Sicilia: Programmi futuri e nuove speranze per i progetti del passato

NERI: Sicilia: Programmi futuri e nuove speranze per i progetti del passato

NERI: Sicilia: Programmi futuri e nuove speranze per i progetti del passato

Ponte sullo Stretto e Casinò due opere importanti per far volare alta l’economia siciliana, il progresso e lo sviluppo. Per far volare alto il turismo che per chi non l’ha ancora capito

si tratta di una componente determinante dell’economia della Sicilia che traina occupazione e investimenti dall’industria al commercio fino all’agricoltura che in questa Regione, rappresenta una realtà strategica del sistema produttivo.

Il disastro più inverosimile che sta cancellando la vita produttiva in tutti i settori economici, in questa nostra amata terra di Sicilia, non dovrà essere motivo di rassegnazione, non potrà mai essere la scusa per arrendersi lasciando il campo libero agli infami e traditori di sempre. 

Io sono convinto che anche dalle ceneri possiamo rinascere, risorgere, perché il popolo siciliano ha tutte le caratteristiche per emergere qualora decidesse di farlo. Dobbiamo insieme riemergere da quelle sabbie mobili che ci stanno inghiottendo e lo dobbiamo fare con una politica diversa, differente e onesta. Dobbiamo farlo con il coraggio delle siciliane e la buona volontà dei siciliani. 

Bisogna farlo con persone nuove, con giovani temerari che amano la loro terra di origine, con chi è capace di programmare il futuro della Sicilia.

Con tutti coloro che hanno la voglia di fare, di essere protagonisti per una Sicilia democratica, liberale, indipendente e contemporanea.  

A tal proposito noi Liberal- Socialisti Sicilia Riformisti Indipendentisti

ci sottoponiamo al giudizio dei siciliani perché capaci di saper attuare, progettare, realizzare, programmi futuri, con l’impegno di dare finalmente nuove e concrete speranze per realizzare le tante opere incompiute di cui la Sicilia ha il disonore di possedere in quantità elevatissime. 

Noi abbiamo le idee chiare e la voglia di esserci e di fare per il raggiungimento di precisi obiettivi. In primis, riteniamo urgente ed indispensabile l’ammodernamento dell’autostrada A19 Catania- Palermo adeguandola di barriere di sicurezza, fare un uso più intelligente della corsia d’emergenza, in modo da smaltire il traffico in caso di necessità, e rendere la tangenziale un luogo più innovativo, con la possibilità per i viaggiatori di usufruire di un servizio di Hot Spot Wi-Fi. 

  • Sarà nostro compito creare lavoro, lavoro e pertanto

ci batteremo col preciso scopo di aprire nuovi cantieri, senza dimenticarci il miglioramento e la riqualifica del tratto stradale Catania-Gela.  

La Sicilia è di certo carente di progetti infrastrutturali ed è proprio su questo che bisogna realizzare progetti che diventano “biglietto da visita” per ogni territorio all’avanguardia e simbolo di un alto livello di qualità della vita con l’impegno di chiedere al governo nazionale nuovi sviluppi di due a grandi progetti siciliani oggetto di molte discussioni:  

il Ponte sullo Stretto di Messina e l’apertura di casinò. Siamo certi e straconvinti che il “Ponte sullo Stretto ” è tra le priorità della Sicilia, la più sentita e richiesta dai cittadini per avere a disposizione un solido collegamento tra l’isola e il resto dell’Italia, in modo da migliorare notevolmente le condizioni della logistica territoriale e dei trasporti. Il progetto “Ponte sullo Stretto” è un progetto dalle origini molto antiche, eppure la sua attuazione sembra tardare ancora ad arrivare.  

Il ponte sullo Stretto di Messina rappresenterebbe un elemento fondamentale per lo sviluppo dell’isola

e dovrebbe essere gestito in concomitanza con lo sviluppo di tutte le altre infrastrutture della regione, senza le quali perderebbe larga parte del suo valore.  La scarsità di casinò fisici nel Sud e nelle isole come il progetto del Ponte sullo Stretto.

  • anche l’ipotesi di aprire casinò fisici in Sicilia ha una lunga storia, tanto da aver ormai compiuto quasi 30 anni.
Vista la grande popolarità dei casinò in Italia, all’estero e online, e nell’ottica di un nuovo tipo di business nel sud del Paese, la scelta di investire nell’apertura di casinò in Sicilia non potrebbe che giovare alle casse siciliane e contribuire ad una maggiore affluenza di turisti, non solo dall’estero, ma anche da Puglia e Calabria, Campania ed ancora altre regioni accomunate dallo stesso problema. Speranze per i prossimi anni? Se il ponte verrà realizzato disporremo di una simile infrastruttura che potrà essere una ragione in più per investire nel turismo regionale e per fare in modo che i visitatori dell’isola e i cittadini stessi dispongano anche di luoghi fisici di aggregazione, divertimento e gioco come i casinò. 

Salvo Neri

NERI: Sicilia: Programmi futuri e nuove speranze per i progetti del passato