Obbligatorietà del tampone: si stanno alzando voci di responsabili locali

Obbligatorietà del tampone: si stanno alzando voci di responsabili locali
Obbligatorietà del tampone: si stanno alzando voci di responsabili locali
Movimento Nazionale Itaiano

Obbligatorietà del tampone: si stanno alzando voci di responsabili locali


di  Francesco CAMPOPIANOMovimento Nazionale Italiano


Si stanno alzando le voci di molti responsabili locali in merito dell’obbligatorietà del tampone.

Governatore Piemontese

E la frase più bella che abbiamo sentito è quella del Governatore Piemontese “Che il tampone diventi misura ordinaria per un vaccinato con super Green pass per vivere la propria socialità contraddice tutto il lavoro fatto”

Dovrebbe avere un peso non indifferente….

Questa frase detta da uno che ha sempre seguito le linee del Governo, dovrebbe avere un peso non indifferente….invece, che poco centra, ma visto i tempi tutto centra, i suoi hanno rivotato la fiducia al governo!

Ora ci chiediamo….

Se questo governo fa qualcosa di male, avranno mai il coraggio di votargli contro? Se questo capo del Governo, per suo insindacabile giudizio, volesse eliminare dalla faccia dell’Italia tutte le persone povere per togliere la povertà, sarebbero disposti a fermarlo?

Temiamo proprio di no! E questo fa paura, perché nessuno lo vuole capire! Movimento Nazionale italiano


LEGGI ANCHE: Campopiano (MNI): Il sistema Politico Italiano è un sistema funzionante? Draghi, Conte, Mattarella, Letta, Salvini, Meloni, Tajani, Grillo, Di Maio etc…potrei nominarli tutti, fanno tutti parte del Sistema Politico Italiano. E secondo voi Il sistema Politico Italiano è un sistema funzionante? Atto a prendere decisioni consapevoli e corrette per il bene del Popolo? Difende Diritti e Doveri del Popolo Italiano? Garantisce coerenza e sicurezza ai cittadini? Ci vogliamo aggiungere anche la Magistratura!? Aggiungiamo anche loro. Riesce a dare risposte in tempi brevi? Riesce a dimostrare la sua posizione di ente superiore sulle parti? Riesce a scindersi dalla politica? La certezza della pena è garantita? La mia risposta la sapete, è inutile che la scriva! Tutte queste domande le ho scritte non perché credo che abbiano necessità di risposte, ma perché credo che siano le domande che ci poniamo quasi tutti i giorni quando volontariamente o involontariamente ascoltiamo una TV o una Radio. Noi, in qualità di Popolo, cioè di “sovrani” della nostra Nazione, abbiamo il dovere civile e morale di essere controllori di tutte le attività messe in atto dalle figure menzionate qui sopra. Chiedo, ci è permesso di fare questi controlli? A voi la risposta. Quando nel 1948 l’Italia riuscì ad evitare la guerra civile, le condizioni dell’Italia di quell’anno erano molto simili a quelle che stiamo vivendo adesso; solo che non c’è un altro Bartali a distrarre il Popolo. Francesco Campopiano Movimento Nazionale Italiano

HOME PAGE