Firenze – Spesso ci chiedono cosa è il Nazionalismo

“riceviamo e pubblichiamo”

di F. CAMPOPIANO

Spesso ci chiedono cosa è il Nazionalismo, e gli stessi, di conseguenza, ci scambiano per estremisti mettendoci al bando come la feccia più feccia che ci sia.

Noi con il sorriso sulle labbra, rispondiamo:
Guardati intorno, guarda la tv, leggi i giornali, parla con le persone e naviga in Internet.

È questo quello che volevi per l’Italia?
È questa la situazione che ti aspettavi nel 2020?

Sappiamo che rispondere ad una domanda con un altra domanda non è molto corretto

ma è l’unico modo per far capire le cose alle persone, cioe’ metterle di fronte alla realtà e dimostrare che chi fino ad ora ci ha governato, non ha governato per ottenere risultati per la Nazione, ma esclusivamente per ottenere risultati personali.

Probabilmente anche noi Nazionalisti

Probabilmente anche noi Nazionalisti avremmo avuto grosse difficoltà nel gestire questa situazione, ma siamo convinti che avremmo avuto sicuramente idee migliori e più semplici da mettere in atto per evitare questa situazione di pandemia indotta e di crisi economica assurda.

Sicuramente Non avremmo lasciato soli

i disoccupati, i pensionati, gli imprenditori, i ristoranti, i piccoli artigiani etc..etc..e sapete perché? Perché avremmo messo in atto di sicuro la costituzione Italiana, garantendo i diritti e i doveri di tutti.

Essere Nazionalisti non vuol dire Essere Cattivi

Essere Nazionalisti non vuol dire Essere cattivi, cinici o dittatoriali, vuol semplicemente dire rispettare la carta costituzionale, e anche se non ci piace completamente, perché non è al passo con i tempi e va modificata in alcuni passaggi, ad oggi abbiamo questa e dobbiamo rispettarla in ogni sua forma.

Riconosciamo che molti estremisti di definiscono Nazionalisti

e permetteteci di dire che questi personaggi non hanno la ben che minima conoscenza della lingua Italiana, perché l’estremismo non ha niente a che fare con il Nazionalismo.

I singoli Nazionalismi hanno portato quello che di buono è stato fatto alla fine della seconda guerra mondiale

accordi tra stati, scambi di materie prime, scambi di mano d’opera, scambi culturali…e non sono nostre invenzioni, ma reali conferme.
Invece quello che di poco buono c’è stato nella storia deriva va fraintendimenti o letture avariate, libere interpretazioni delle varie carte costituzionali esattamente come sta accadendo qui in Italia adesso.

Concludiamo dicendovi

non vi fidate di una opposizione compiacente o di un governo che non governa, usate le vostre menti e cercate di capire cosa realmente occorra in questo momento alla nostra Nazione.

Campopiano Francesco
Presidente
Movimento Nazionale Italiano

Galg61blog

*******************************************************************************************************************************************